domenica 20 settembre 2020

Seminario di acquerello botanico con Milena Vanoli

 Continuano con successo i corsi di disegno e pittura naturalistica all'Orto Botanico di Roma patrocinati dall'Aipan! Il prossimo è al completo, mentre il 3 ottobre ci sono alcuni posti ancora disponibili con Milena Vanoli per il workshop sui colori caldi autunnali. 

Non perdere tempo, scrivi a Milena e vivi l'esperienza di una full immersion tra pennelli e colori!


giovedì 10 settembre 2020

disegnare gli uccelli con Cristina Girard all'Orto Botanico di Roma

 Sono ancora aperte le iscrizioni per il workshop con Cristina Girard Pernigotti

"Disegnare gli uccelli"  il 19 settembre, all'Orto Botanico di Roma. Affrettati a iscriverti per non perdere questa occasione!

Il workshop si svolge in massima sicurezza, scrivere direttamente a crisgirard@libero.it per prenotarsi.






venerdì 4 settembre 2020

Workshop con Angela Maria Russo all'Orto Botanico

 




E' in scadenza il termine per iscriversi al laboratorio di pittura naturalistica tenuto da Angela Maria Russo il 12/9 all'Orto Botanico di Roma. Affrettati ad iscriverti!

Sono rispettate tutte le normative in materia di Covid.

Guarda anche il programma degli altri corsi:











mercoledì 12 agosto 2020

Forme e colori dei frutti, con Lucilla Carcano

 


Siamo emozionati... finalmente, dopo il rinvio dovuto al lock-down, a breve si apre la stagione dei laboratori di arte naturalistica dei soci Aipan all'Orto Botanico di Roma! 
Entro il 23 puoi iscriverti al primo, con Lucilla Carcano, botanica e raffinata interprete della flora spontanea  nei più sensibili dettagli. 
E' necessario scrivere o chiamare direttamente la docente.


Il programma completo è nella locandina con i contatti dei docenti.
Ti aspettiamo!

domenica 19 luglio 2020

Laboratori di pittura all'Orto Botanico di Roma

Oggi c'è una bella notizia: a partire del 29 agosto, e fino al 18 ottobre, al Museo Orto Botanico di Roma le socie ed i soci Aipan metteranno le loro competenze a disposizione del pubblico in workshop di disegno e acquerello botanico...e non solo!


Il ricco programma, ed i recapiti sono in locandina. 

Nel rispetto delle disposizioni anti-Covid, i corsi sono su prenotazione e a numero chiuso.
Scarica la locandina e prenota presto presso i docenti!

Ecco le locandine di ogni workshop:


ISCRIZIONI ANCORA APERTE PER:










venerdì 26 giugno 2020

Scadenza date Concorso "Disegnare il bamboo"



Cari artisti, comunichiamo, come patrocinatori del Concorso, quanto segue: 
(for the English version, please click here)

a seguito delle ultime restrizioni governative dovute all'emergenza Covid-19, il Labirinto della Masone è stato chiuso al pubblico ed ha riaperto il 27 maggio. Per dare l'opportunità a chi vorrà partecipare al concorso BambooRush "disegnare il bambù" di poter dipingere dal vivo,  le date di scadenza del bando sono cambiate in questo modo: 
  • La data per l'iscrizione al concorso è spostata al 30 giugno 2020
  • La scansione dell'opera dovrà essere inviata entro il 31 luglio 2020
Per maggiori informazioni e la lista delle specie di bambù, potete consultare il bando qui sotto.

Rivolgersi, per qualsiasi ulteriore necessità, a: Angela Zaffignani  
Tel: +393316661147



Labirinto della Masone 
di Franco Maria Ricci 
centralino +39 0521 827081




qui il bando:



lunedì 11 maggio 2020

Arte per l'emergenza- L'Aipan c'è! E tu?

Emergenza Covid-19, il nostro e tuo contributo!
Sei generoso? 
Ami l'arte e la natura? 
Ti offriamo un dono d'arte: dona aiuto e cibo.

Scegli una delle opere che i Soci Aipan hanno offerto nell'iniziativa Artisti in Rete Solidale- ARS pensando ai più poveri, tramite il Banco Alimentare. Poi fai la donazione.
È urgente: dona ora!
L’attività di Banco Alimentare assiste, attraverso 7.500 strutture caritative, un milione e mezzo di poveri che rischiano di diventare molti di più a causa della crisi sociale ed economica determinata dalla pandemia.

Tutti i dettagli sul sito: tiny.cc/arssolidale > "Banco Alimentare" > "Artisti Aipan"

A- GUARDA E PRENOTA LE BELLISSIME OPERE  alla mail artistiinretesolidale@gmail.com
RESERVE ANY OF THESE ARTWORKS BY WRITING TO: artistiinretesolidale@gmail.com

B- POI FAI LA DONAZIONE PER L'IMPORTO RICHIESTO
Questo il link per la donazione: https://www.bancoalimentare.it/it

Fondazione Banco Alimentare Onlus
IBAN IT 31 G 03069 09606 100000003513
Codice BIC/SWIFT: BCITITMM (se richiesto)

C- QUINDI INVIA LA RICEVUTA; AVRAI L'OPERA APPENA POSSIBILE💚
La spedizione è a carico del destinatario e curata dall'artista donatore.


Maria Elena Ferrari, Astore- Acquerello
https://sites.google.com/view/artistiinretesolidale-ars/AIPAN?authuser=0



Concetta Flore, Spiaggia di Anse d'Argent, Seychelles- Gouache su carta
https://sites.google.com/view/artistiinretesolidale-ars/AIPAN?authuser=0

Sabrina Luoni, Tarassaco-Stampa ed. limitata
https://sites.google.com/view/artistiinretesolidale-ars/AIPAN?authuser=0

Sabrina Luoni, pendolino nel nido. Stampa ed. limitata
https://sites.google.com/view/artistiinretesolidale-ars/AIPAN?authuser=0
Sabrina Luoni, cardo dei lanaioli. Stampa ed. limitata
https://sites.google.com/view/artistiinretesolidale-ars/AIPAN?authuser=0

Iole Eulalia Rosa, Giglio di mare, acquerello
https://sites.google.com/view/artistiinretesolidale-ars/AIPAN?authuser=0

Angela Maria Russo, Pisello selvatico, acquerello
https://sites.google.com/view/artistiinretesolidale-ars/AIPAN?authuser=0
Stefano Torriani, Scricciolo e passera mattugia, pastelli
https://sites.google.com/view/artistiinretesolidale-ars/AIPAN?authuser=0

Alessandro Troisi, orso in Finlandia, tecnica mista
https://sites.google.com/view/artistiinretesolidale-ars/AIPAN?authuser=0

Milena Vanoli, Anemone tomentosa, acquerello
https://sites.google.com/view/artistiinretesolidale-ars/AIPAN?authuser=0

Milena Vanoli, primula, acquerello
https://sites.google.com/view/artistiinretesolidale-ars/AIPAN?authuser=0

Silvana Volpato, melagrana, acquerello
https://sites.google.com/view/artistiinretesolidale-ars/AIPAN?authuser=0


Silvana Volpato, studio di alberi, sanguigna.
https://sites.google.com/view/artistiinretesolidale-ars/AIPAN?authuser=0

Fulco Pratesi, il fiume Orcia, acquerello
https://sites.google.com/view/artistiinretesolidale-ars/AIPAN?authuser=0
Fabrizio Carbone, Aurora boreale, acquerello
https://sites.google.com/view/artistiinretesolidale-ars/AIPAN?authuser=0

Fabrizio Carbone, Gli ermellini della Casa Rossa
https://sites.google.com/view/artistiinretesolidale-ars/AIPAN?authuser=0


venerdì 17 aprile 2020

Change of deadlines for the Drawing Bamboo Contest



Dear artists,
as a consequence of the Covid-19 prevention rules and the temporary closure of the 
Labirinto della Masone, 
the dates for signing in have been postponed.
  • The date for enrolling has been postponed to 30 june 2020
  • The scanned work shall be sent before 31 july 2020
Please see the regulations here attached.


Hoping that you are well and will be interested in taking part to this fascinating project,
for any question please refer to:

Angela Zaffignani  
Tel: +393316661147




Labirinto della Masone 

di Franco Maria Ricci 
Strada Masone 121 
43012 Fontanellato (PR)

centralino +39 0521 827081

venerdì 3 aprile 2020

Sapereambiente.it racconta l'Aipan durante la quarantena

https://www.sapereambiente.it/arte/tutti-in-rete-con-coloravirus-per-scoprire-la-natura-dipingendo/

Gelso moro in fieri di Lucilla Carcano

A questo link si accede all'intervista che Concetta Flore, presidente del Consiglio direttivo dell'Aipan, ha rilasciato al portale Sapereambiente.it per raccontare l'Aipan e l'iniziativa #coloravirus, disegnare la natura restando a casa  promossa sulla pagina Aipan arte naturalistica di Facebook.
schizzi di Fabrizio Carbone

Tutti possono partecipare con dei disegni realizzati a casa, che raccontino la natura in questo periodo di lock-down.

Concetta Flore

Qui il testo integrale dell'intervista.



- Aipan: cos'è e quante persone coinvolge? 
L'Associazione Italiana Per l'Arte Naturalistica da vent'anni mette in rete e coinvolge una piccola ma appassionata schiera di pittori e scultori che traggono dalla Natura la loro fonte primaria di ispirazione. Mentre all'estero la wildlife e botanical art sono branche riconosciute e molto specialistiche dell'arte figurativa, in Italia si fa fatica ad uscire dall'etichetta di "illustratori", anche per una nostra tradizione culturale che affonda le sue radici nelle straordinarie opere dell'Umanesimo scientifico. Attualmente il direttivo è composto dai 4 consiglieri, con un aiuto da alcuni Soci volontari. La nostra missione statutaria è di portare il pubblico a conoscere la Natura attraverso l'arte, partendo dai laboratori per bambini, fino ai corsi per adulti, e mediante mostre ed eventi che sono stati molto creativi e stimolanti. Gli ultimi, in partnership con Enti come l'Ente Parchi Reali del Piemonte, il Museo di Zoologia di Roma, la Regione Lazio, l'Orto Botanico di Roma, hanno coinvolto un numero sempre maggiore di interessati.
- Quanti e chi sono i vostri soci (età, interessi, provenienza)? 
Al momento l'Aipan conta 23 associati, tra i quali il Socio onorario Fulco Pratesi, decano del disegno naturalistico italiano. Il socio più giovane ha appena 18 anni ma è già stato selezionato in un importante contesto internazionale. Molti sono illustratori professionisti, alcuni sono anche biologi o naturalisti, guardie venatorie, grafici, o amatori di grande esperienza e perizia. Tutti sono artisti.
Gli associati provengono da diverse Regioni: Piemonte, Lombardia, Liguria, Emilia Romagna, Toscana, Lazio.
Per essere Soci si passa una selezione, perché teniamo molto al lavoro svolto direttamente in Natura e con una conoscenza di base delle specie ritratte.
Tra queste, prediligiamo qualsiasi pianta o animale che sia selvatico, perché la Natura è tutto ciò che si è evoluto prima dell'uomo, che noi possiamo ammirare, studiare, immortalare e... rimpiangere.
L'età media è però alta; siamo della generazione che ha fatto dell'amore per l'ambiente e la cura della biodiversità uno stile di vita. Un sentimento che si diffonde negli anni ‘80, e di cui ora, purtroppo per via del drammatico declino delle specie e degli habitat causato dalle azioni umane, riemerge con una urgenza globale: salvare il Pianeta.
- Come e perché nasce Coloravirus e come si svilupperà l'iniziativa?   A seguito della chiusura imposta dalle misure anti-pandemia, i consiglieri Alessandro Troisi e Maria Elena Ferrari hanno avuto l'idea di scambiarsi sketches e disegni fatti in casa, da finestre, balcone, terrazza, giardino interno: un qualsiasi soggetto naturale, una pianta, un fiore, un albero, un merlo o un gabbiano in volo. Poi giocando sulla parola è nato il nome Coloravirus e subito dopo si è pensato di lanciarlo in rete come #coloravirus aperto a soci e followers dell'Aipan, con un evento FB dove postare liberamente un disegno al giorno. Per dare "colore" al momento buio anche da casa, e portando la natura all'interno e sui social, non potendola vivere e riprendere dal vero. Noi che abbiamo un occhio attento ai fenomeni naturali, percepiamo la loro presenza ovunque.
Abbiamo invitato tutti a farsi esploratori del filo d'erba, della formica, del pino del cortile, del passero, armati di occhio e matita.
 Che risposta sta avendo la proposta Coloravirus?
La risposta è stata eccellente, tanto che, prolungandosi i tempi di un ritorno alla normalità, abbiamo deciso di prorogarla fino al 15 aprile. Dall'inizio, il 16 marzo, ad oggi sono 133 i post di schizzi e disegni realizzati non solo dai Soci ma anche da simpatizzanti e affezionati, colleghi, allievi, da partecipanti a gruppi come sketchcrawl e urban sketchers, tutti con tema la natura, o un ricordo naturale dal vero, e provenienti da tutta Italia e oltre. C'è chi lo ha preso come un appuntamento quotidiano, immortalando persino i ragnetti rossi sul davanzale, allegri e innocui. Proprio ora che non possiamo uscire, ci rendiamo conto di quanto è prezioso e unico quello che c'è là’ fuori, magnificamente libero e vitale.
 
- In tempi di foto e video realizzabili ovunque e da chiunque grazie alle tecnologie digitali, perché disegnare la natura?
Perché è una pratica più lenta, e che richiede un'immedesimazione rivelatrice. Solo chi vede con gli occhi del disegnatore, vede veramente: dettagli, proporzioni, sfumature vanno osservati, interiorizzati, e si ha l'emozione di ricreare il soggetto lasciando però la traccia unica della propria mano... Non è il clic dello scatto, per quanto utilissima documentazione; è qualcosa di profondo, che coltiva l’attenzione e lascia un ricordo indelebile.
- Che diffusione ha questa pratica?
L'Aipan raccoglie solo una parte dei tanti illustratori e artisti che, a vario titolo, si ispirano alla Natura. Normalmente, i più giovani puntano su specie a rischio, esotiche; i più maturi sono interessati spesso ad un tema particolare cui si sono dedicati. 
Corsi, associazioni e concorsi nazionali e internazionali rivelano che varie centinaia di persone in Italia amano esprimersi artisticamente su questo tema.
All'estero la pratica è molto più diffusa, ed esistono anche facoltà universitarie per il disegno scientifico, nonché tanti manuali sul disegno in natura.
Non dimentichiamo che le scienze naturali, come le guide da campo, hanno bisogno di artisti competenti che diano informazioni visive corrette ed esteticamente valide. La fotografia è più problematica.
- Qualche consiglio per chi si volesse avvicinare a questo tipo di espressione figurativa? 
Vi è una pagina FB "Corsi di disegno e pittura naturalistica" dove si potranno trovare proposte per tutti i livelli, gestiti da artisti botanici e naturalisti, nel centro-nord. Anche sul blog dell'Aipan aipan-aipan.blogspot.com promuoviamo i corsi tenuti dai Soci. Purtroppo al Sud non siamo ancora riusciti a trovare appassionati, che certamente ci sono, ma forse lavorano isolati. Al momento stiamo tenendo corsi on-line, per causa di forza maggiore e stiamo pubblicando dei tutorial sul nostro canale You Tube: associazione-Aipan.
Poi vi sono libri interessantissimi, purtroppo quasi tutti in inglese, e tutorials di vari artisti. Conoscere l'inglese aiuta molto.
Ai principianti consiglio la curiosità e la voglia di provare. Basta veramente poco, davvero: cominciando da cose semplici, con un buon manuale, matite e carta, provare il disegno dal vero. Un po' di frutta, poi una pianta, non troppo complessa; il proprio gatto o cane che dorme...provare, e non stancarsi, e soprattutto farlo per assaporare quell'intensa concentrazione che dona un momento zen. Il risultato, il "bel disegno" è secondario. Iniziamo piantando un seme; lasceremo a quella piccola radice un po' di spazio per crescere, al riparo dall'autocritica.
Se invece si è già esperti disegnatori, e ci si vuole specializzare nella fauna, allora consiglio l’uso di manuali illustrati- ve ne sono tanti in commercio- per imparare a distinguere le varie specie, e lavorare da video e documentari per allenarsi a cogliere in pochi istanti i tratti essenziali. Quando si potrà tornare in natura, un laghetto con anatre e libellule sarà una palestra eccellente, ma nei cani (tranne razze molto forzate da noi) e gatti si può trovare il lupo e la tigre, con le dovute proporzioni.
 Per il disegno botanico si ha più tempo, perché in genere le piante hanno movimenti rallentati, ma è sempre bene ritrarle dal vero. Un fiore colto non ti racconta come sono disposte le foglie basali, come si dispongono quelle sul gambo, se c’è differenza tra le une e le altre, e inoltre deperisce in fretta.
Chi si affaccia all’osservazione della Natura socchiude una porta, oltre la quale si estende una infinità di sentieri...non si finisce mai di esplorare.


domenica 22 marzo 2020

On line le opere dei Soci 2020!

Per te, una mostra virtuale delle opere dei Soci Aipan.
Tante bellissime immagini che raccontano la Natura, con amore , rispetto e conoscenza.
Il Video portfolio breve è stato aggiornato  dal nostro socio Alessandro Sacchetti.
Clicca, rilassati e guarda: che bellezza la Natura che ci ispira!

Aipan Slise show 2020
AIPAN Slide Show 2020 CLICCA SUL LINK


Seminario di acquerello botanico con Milena Vanoli

 Continuano con successo i corsi di disegno e pittura naturalistica all'Orto Botanico di Roma patrocinati dall'Aipan! Il prossimo è ...